Lisa Bolzan supera l'esame sprint e concede il bis ad Oroslavje

Classifica generale provvisoria di Coppa del Mondo

Risultati della prova sprint

Oroslavje (Croazia) 22 giugno 2014

L’abbiamo visto ai mondiali di Bad Peterstal che nelle prove sprint l’Italia non scherza e riesce a tener testa all’armata russa. A Bad Peterstal due furono le medaglie d’oro per noi, una per la Russia ed una per la Svezia con una rinata Maria Magnusson. Ad Oroslavje 5 medaglie sono andate alla Russia, di cui 3 d’oro, 5 all’Italia e 1 alla Germania e alla Croazia.

L’unica nostra medaglia d’oro arriva direttamente da Orsago dove domenica si svolgeranno i campionati italiani sprint ed è Lisa che alla vigilia della terza prova di maturità dimostra di poter passare l’esame di maturità sprint battendo Olga Letucheva che fino ad ora non aveva ancora battuto nelle prove sprint. Lisa ci ha creduto fino in fondo, un testa a testa serrato per 180 metri. Sul lato migliore la Letucheva con uno stile tutto suo, con i bastoncini che rimangono a piramide durante la spinta con la testa bassa proiettata in avanti, dall’altro lato Lisa, grintosa, caparbia che non intende cedere terreno all’avversaria, alla fine la spaccata le darà ragione con un’Olga ormai stanca che sembra calciare al pallone con lo skiroll destro che rimane storto verso l’interno.

La sorprese arriva da Elisa Fulcheri che non saliva più sul podio di Coppa del Mondo dall’agosto 2011 ai Campionati Mondiali di Kristiansund dove aveva vinto la medaglia di bronzo. Un’iniezione di fiducia per Elisa che regala all’Italia un podio nella categoria senior femminile che che mancava dal 19 giugno 2010 quando Mateja Bogatec era giunta terza a Markkleeberg.

Ottima conferma per Alessio Berlanda secondo, che realizza la sua ennesima “pole” in coppa del Mondo durante le qualifiche, purtroppo il russo Viktor Karasev è stato superiore a tutti con il suo fisico scolpito, possente non rapido nei movimenti ma che punta tutto sulla massa muscolare e la potenza.

Altra bella sorpresa è rappresentata dall’atleta dello sci club Montebelluna Marco Longon che sale per la prima volta sul podio in una gara individuale di Coppa del Mondo, il suo avversario Vitaly Smirnov lo scorso anno era giunto terzo due volte a Novgorod e a Bad Peterstal.

Infine Emanuele Becchis, terzo tempo in qualifica a pochi millesimi da Karasev, perdeva in semifinale dopo aver cercato la fuga, nulla poteva fare contro la possente progressione del russo.

Qualifiche

Partenza alle ore 10 in punto con le qualifiche dove nelle junior femminili il miglior tempo viene staccato da Olga Letucheva 18”759, 2 Lisa Bolzan 18”766, 3 Kira Claudi (GER) 18”942, 4 Anna Bolzan 19”127. 9 Chiara Gelmi 20”474 appena fuori dalle batterie ad eliminazione diretta. Nella categoria junior maschile miglior tempo per Vitaly Smirnov (RUS) 16”816, 2 Mihael Marsanic (CRO) 17”681, 3 Marco Longon 17”690, 4 Francesco Becchis 17”778. Fuori dalle fasi ad eliminazione diretta 10 Jacopo Giardina 19”147, 12 Daniele De Zen 19”515. Nella categoria senior femminile “pole” per Anastasia Voronina (RUS) 18”650, 2 Elisa Fulcheri 19”113, 3 Maria Privezentseva (RUS) 19”358. 4 Nina Broznic (CRO) 19”393 e 8 Erika Bettineschi 20”635.

E’ Alessio Berlanda il più veloce nei senior maschi con il tempo di 16”316, 2 Viktor Karasev RUS 16”433, 3 Emanuele Becchis 16”435, 4 Christian Schmidt (GER) 16”720. 8 Simone Paredi 17”475, 9 Eugenio Bianchi 17”594, 11 Richard Tiraboschi 17”877, 18 Sergio Bonaldi 19”170.

Programma della Svezia

Regolamento Coppa Italia 2014

Programma di Orsago

Lista base